Paura: pussa via da me

Si avete letto bene : paura pussa via da me. La paura è un sentimento primario,appartiene ad ognuno di noi. Non c’è essere umano o animale che non abbia paura.

come vincere la puara

Non è possibile,non avere paura è semplicemente da non  viventi e non pensanti. I sassi non hanno paura,forse. Ma bisognerebbe chiedere a loro.Ma non possono rispondere ,per ora.

Ci sono persone che hanno una paura folle di lavarsi.Ai più potrebbe sembrare assurdo.Eppure ci sono.Pensano che l’acqua possa penetrare il loro corpo e portare dentro con se impurità presenti all’esterno.

Alcuni hanno paura dei cani. Magari sono stati morsi da piccoli,o i loro genitori hanno avuto una disavventura con un cane e hanno trasmesso inconsciamente la paura ai figli.Ma si può fare di tutta l’erba un fascio?

Ci sono donne che hanno paura di partorire.Non per il dolore,ma perché consapevoli che il bambino non dipenderà più solo dal loro corpo ,ma sarà in gran parte autonomo. Questa è paura di non saper gestire la situazione.

Tutti abbiamo avuto paura del buio,chi più, chi meno.Sta tutto nella bravura del genitore a convincere il figlio che la paura del buio è solo inventata. Null’altro che fantasia buia. Basta metterci una fatina o un maghetto che di notte porta i poteri magici,e tutto si risolve.

Troppi di noi non vivono i loro sogni perché stanno vivendo le loro paure.

L’ipocondriaco ha la fobia delle malattie.Appena sente o legge da qualche parte che una persona ha avuta una malattia,sente subito tutti i sintomi.Ma attenzione,non è pazzo.Il suo sistema nervoso ha proiettato talmente tanto la previsione futura della malattia,che si,il suo fisico ne ha sentito i sintomi.Volendo,una donna potrebbe sentire dolore alla prostata.Si avete letto bene.L’intelletto si offusca,aumenta adrenalina e ansia e tutto diviene realistico.Se succede,fermatevi e respirate profondamente.

LEGGI ANCHE:Booking.come registrare il proprio hotel

Come si manifesta la paura

La paura passa attraverso uno stato di intorpidimento,accelerazione del battito cardiaco(e qui molti si vedono già con un infarto in atto),sudorazione,freddo,rigidità del corpo,ansia a mille.Panico totale.Capacità cognitive ridotte a zero.

E’ proprio il panico che fa aumentare in modo esponenziale l’inquietudine,il terrore. L’ansia fa  immaginare situazioni future molto peggiori del presente,il panico le trasforma in qualcosa di abominevole,di orrore allo stato puro,molto ma molto peggiori di quello che in realtà si sta vivendo.E inventa tutto ,spesso e volentieri.L’attacco di panico inventa situazioni che nella realtà,non esistono.

La paura di volare. Molte persone hanno la psicosi di volare.Tante,non immaginate quante.C’è chi ascolta musica,ottimo modo per isolare il proprio corpo dall’esterno. Chi legge,magari l’opuscolo dell’aereo che oramai conosce a memoria.Chi guarda il soffitto.C’era anche un concorrente del Grande Fratello Vip che beveva collutorio.Lo so è strano,ma ognuno reagisce come gli pare ,basta che non prenda a pugni o ad offese il vicino di posto.

LEGGI ANCHE :Volo cancellato,istruzioni per l’uso

Come vincere la paura

Per vincere la paura è fondamentale riconoscere che c’è,esiste.La paura è con noi.E’ nostra compagna di viaggio.E’ consapevolezza della vita.Se abbiamo paura è perché siamo vivi e vegeti.

Respirare profondamente è il primo vero step da fare quando la si sente arrivare la nostra amica,la paura.Preparatevi ad accoglierla,non cercate di sfuggirla. Aspettatela con consapevolezza e fatela sedere accanto a voi. A distanza ravvicinata.Non lasciate che vi sfiori.

Se ad esempio siete in volo,e cominciate a sentirvi irrequieti,siatene felici.Sarà il momento di vincerla.Chiedetevi esattamente di cosa vi state preoccupando.Cosa state pensando.Cosa state inventando.Ci deve essere una ragione specifica.Non basta dire ho paura.Dovete sapere di cosa.

E’ un po’ come il cibo.Quando dite ho fame,si certo,ma di cosa?Pizza,pollo,mascarpone,cosa di preciso. Definite fame,sfamatevi e sarete appagati.

Quindi riconoscete il cuore del problema :paura di cosa?Perché? Esiste,è reale questa situazione?Poi guardate leggermente accanto a voi.Li vedrete la vostra paura e sarete consapevoli che non vi sta toccando. Continuate a respirare,gonfiate bene  pancia e torace ed espellete l’aria.Se vi aiuta massaggiatevi le dite,dolcemente.

Lasciatela li,la vostra amica,probabilmente la ritroverete sul volo di ritorno.Ma non vi toccherà neppure in quell’occasione. Ripetete all’occorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.